29.4 - Quali sono i possibili vantaggi connessi alla costituzione di un trust?

Il trust per soggetti deboli ha alcuni vantaggi:

(a) consente di tutelare, oltre al figlio soggetto debole, anche i genitori disponenti (prevedendo che siano anche loro beneficiari/soggetti da assistere nel caso di sopravvenuta incapacità) (b) può essere modellato a seconda delle necessità del soggetto debole da soddisfare (c) permette di consegnare ad altri le linee guida da osservare nell'interesse e nel rispetto della personalità del figlio, anche dopo la morte del genitore (d) dà piena garanzia che quanto iniziato verrà continuato (e) consente di realizzare il desiderio del genitore che quanto destinato nell'interesse del figlio debole possa essere utilizzato anche in favore degli altri figli (f) il beneficiario non perde la propria autonomia, ma viene sostenuto ed aiutato (g) il beneficiario non perde la propria dignità e vengono rispettati i suoi desideri (h) assicura la segregazione patrimoniale (tipica di ogni trust), ossia i beni conferiti nel fondo in trust danno vita un patrimonio distinto, separato rispetto al patrimonio residuo del disponente, dei beneficiari e del trustee: sul fondo in trust si crea una specie di schermo giuridico che li protegge dalle aggressioni dei creditori personali dei soggetti indicati (i) il trustee quale unico titolare del fondo in trust può assicurare la gestione unitaria nel tempo, evitandone la disgregazione. Il trust per soggetti deboli è uno strumento complementare alla misura di protezione


Cosa cambieresti o aggiungeresti rispetto alle indicazioni di cui sopra?

Iscriviti e collabora a Persona & Danno

Farmacie Comunali Riunite Reggio Emilia

Box Convegni

Panel content